NEWS DAL ROERO

GLI EVENTI DELL'AUTUNNO 2021

 

41° FIERA DEL TARTUFO BIANCO

Di tartufo si cresce… La 41a edizione della Fiera del Tartufo bianco e Vini del Roero di Vezza d’Alba festeggia il riconoscimento Nazionale della Fiera raddoppiando le iniziative.
 

Venerdì 5 a domenica 14 novembre, giornata clou che avrà tra gli ospiti anche Carlin Petrini e Aldo Cazzullo, cui sarà consegnato il tartufo dell’anno.
D’obbligo l’apertura presso la tartufaia didattica nel pomeriggio di venerdì 5 con il raduno dei trifulau, la ricerca simulata del tartufo e la piantagione di un albero dedicato al nuovo status "Nazionale" della Fiera.

Oltre due dozzine di iniziative e appuntamenti fra tradizione e innovazione, come sottolinea il sindaco Carla Bonino, cui si deve l’adozione di regolamento di polizia rurale teso alla tutela del patrimonio naturale del Roero, cui la manifestazione fa da vetrina.
Spiccano quindi in agenda la presentazione della nuova sala del Museo Naturalistico del Roero riservata all’ecosistema del bosco del tartufo (sabato 6 alle 16), e un dialogo sul Roero fra il professor Giorgio Calabrese e Roberto Cerrato domenica 7 alle 15, presso il Salone Manifestazioni del paese.
Durante la giornata il Salone ospiterà “Piazzetta Italia”, dove al consueto mercato del tartufo e alle eccellenze del Roero aggiungerà per la prima volta la presenza di prodotti enogastronomici di qualità provenienti da altre Regioni, dalla Liguria alla Sicilia.
Piazza San Martino e la Confraternita di San Bernardino domenica 14 saranno il tradizionale scenario della giornata clou e del “Salotto della Fiera”, con i momenti istituzionali, il conferimento della cittadinanza onoraria a Roberto Cerrato, la presentazione dei libri di Beppe Malò e Mauro Rivetti, il Mercato della Fiera.

Arte e musica non mancano nel programma, dallo spettacolo teatrale Il battito del bosco curato dalla Scuola Holden alle colonne sonore di Nino Rota eseguite dal vivo in Rotabile Felliniana, fino a Vezza è colore, proiezione del film Loving Vincent.
 

Suoni e aperitivo sono gli ingredienti di Musica sinoira, alle 18 di sabato 13, nella suggestiva Piazzetta Belvedere, mentre la cucina del Roero sarà come sempre protagonista del Pranzo della Fiera, del Punto enogastromico, dei piatti proposti in occasione della Ricerca notturna del tartufo, in calendario alle 19 di sabato 6 novembre, felice ritorno nell’affascinante Rocca del Castello che domina Vezza d’Alba..

Per tutti gli appuntamenti si potrà prenotare online, così come i punti di ristoro: contatti sul sito 

www.vezzadalba.com/fiera-del-tartufo-2021